Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Radio Siani, l’emittente che ha sede a Ercolano in un bene confiscato alla camorra

Non lo sapevo. Confesso. Non sapevo che Ercolano (Napoli) fosse la sede di una radio anticamorra. Con due caratteristiche da sottolineare: è dedicata a Giancarlo Siani, il cronista del Mattino di Napoli ucciso a 26 anni per i suoi articoli contro la camorra. La seconda importante caratteristica è che la radio ha sede in un bene confiscato proprio alla camorra. Basterebbe questo per sintonizzarsi (www.radiosiani.com).

Ho saputo di Radio Siani grazie al "Premio Sodalitas giornalismo per il sociale 2011" che oggi, 30 marzo, viene consegnato a otto colleghi giornalisti qui a Milano (www.sodalitas.it).

Fra i premiati c'è Gabriele Lo Bello di Tg2 Storie con il servizio "A cento passi dal Vesuvio". Il contenuto del pezzo di Lo Bello come descritto da Sodalitas: "Nella settimana in cui si festeggia la cattura del boss dei Casalesi, Antonio Iovine, Tg2 Storie racconta l'avventura di tre emittenti anti-clan: Radio Siani ad Ercolano, Radio Onda Pazza  (dedicata a Peppino Impastato) a San Giovanni a Teduccio e la giovane Radio Sca, appena nata a Scampia".

Grazie Lo Bello per il servizio sul Tg2 e grazie Sodalitas per questo premio che consente a tutti di conoscere storie tanto importanti. E, se mi consentite, grazie Giancarlo Siani che non è morto invano.

 

  • Gabriele Lo Bello |

    Grazie Vitaliano, troppo buono: certe volte i pezzi ti riescono meglio di altri… e questa è stata una di quelle.
    Ma il merito è certamente del “materiale”, ovvero di questi ragazzi di vent’anni che, civilmente, lottano contro la camorra con le loro radio; sembra niente e invece è tutto!
    Gabriele Lo Bello

  • Guido |

    Bello!!
    g

  Post Precedente
Post Successivo