Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Ciak si viaggia, quando un film fa turismo e business nel Sud Italia. Il caso Montalbano

Come altri 9-10 milioni di italiani, lunedì scorso ho visto in tv la seconda puntata della nuova serie del commissario Montalbano. A parte il personaggio di Camilleri, quello che più di tutto risalta è sempre lo sfondo: il magnifico paesaggio siciliano. Viene proprio il desiderio di andarci in gita.

La puntata di Montalbano ha scatenato in tanti commentatori e critici le stesse mie (modeste) riflessioni. Mi ha consentito così di scoprire l'esistenza di un vero e proprio business: il cineturismo. Nel sito web http://www.cineturismo.it/ leggo: "Secondo alcuni studi vi sono oltre 100 milioni di viaggiatori, soprattutto americani e inglesi che ogni anno abbinano la loro vacanza alla ricerca dei set cinematografici. Soltanto in Italia esistono oltre 1700 location utilizzate dal cinema. In questo video (http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=T4QJDGWtk5c) è raccontata l'Italia attraverso le più belle immagini di film. Il cineturismo offre l'opportunità al turista non solo di trovare i set cinematografici per riprovare l'emozione filmica, ma anche di scoprire le realtà locali dai prodotti tipici alle bellezze artistiche".

Come dire, non ci vuole molto: un po' di promozione alla Montalbano porterebbe tanti turisti in più nel Sud Italia. A quando una app o un'idea in questo campo?