Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Zeman, un coach per il Sud

L’abruzzese Marco Verratti, notizia di oggi, è nel mirino del Real Madrid. Il campano di Torre Annunziata, Ciro Immobile, giocherà nella Bundesliga alla corte di mister Klopp, allenatore del Borussia Dortmund. Lorenzo Insigne da Frattamaggiore alle porte di Napoli, per fortuna (e speriamo per sempre) gioca nella squadra di calcio partenopea. Perché questo elenco? Sono i tre allievi di Zeman, nel Pescara del 2012. Tutti del Sud e tutti giovani.

La digressione sul calcio finisce qui. Quello che mi interessa è segnalare la grande capacità di Zeman di credere nei giovani e soprattutto rafforzarne la personalità, altrimenti come potrebbe un Verratti ad appena 21 anni guidare la squadra miliardaria del Psg di Parigi?

E poi il Sud: prima di Pescara vi è stata Foggia. Nel 1989 altri giovani, altri meridionali (e non solo) come Francesco “Ciccio” Baiano.  Zeman, al netto delle sigarette (ma non fuma più mi pare) e delle polemiche con la Juve, è un esempio da seguire: un vero e proprio coach, non il semplice mister.

Servirebbe un coach come lui nelle università del Mezzogiorno al posto di tanti “baroni” per far crescere tanti ricercatori che lavorano per pochi euro e che appena varcano il confine conquistano le prime pagine dei giornali scientifici. E servirebbe un coach come Zeman per tanti sindaci e amministratori locali del Sud così da ridare orgoglio e senso di appartenenza. Un’iniezione di fiducia. Ma soprattutto una persona che insegni a credere nei giovani e nel merito.

Ho fatto un “santino” a Zeman? Forse sì e mi scuso prima di tutto con lui. Ma le qualità umane del mister boemo potrebbero veramente servire a noi meridionali. Ce lo insegna il trio delle meraviglie Verratti-Immobile-Insigne che giocherà nell’Italia di Prandelli.

  • Luigi |

    Salve,
    condivido in pieno la riflessione su Zeman. Credere nei giovani, nei loro talenti ma soprattutto “farli emergere, i talenti”.
    Grande COACH… da esportare in tutti i campi.
    Sono contento di aver aggiunto un “secondo santino”.
    Auguri Zeman

  Post Precedente
Post Successivo