Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Cantone, la camorra e l’immagine distorta delle fiction televisive

Raffaele Cantone, presidente dell’autorità anticorruzione, è anche il pm che ha istruito il processo Spartacus contro il clan dei Casalesi. Di camorra ne sa più di tanti altri in Italia. E ieri a Giugliano (Napoli), sua città d’origine e di residenza, nel corso di una cerimonia di consegna ad una Onlus di un bene confiscato alla criminalità, si è soffermato sulle fiction televisive.  ”Le vicende di camorra raccontate dalla fiction televisive ‘in qualche caso sono esagerate e danno anche un’immagine distorta del Paese”. Ed ha aggiunto: ”che se qualcuno si rivede in quegli eroi negativi bisogna capire cosa c’è dietro”.
La discussione è aperta: le fiction sulla camorra (sulla ndrangheta, sulla mafia siciliana) che effetto hanno sull’immagine di alcune regioni italiane (vedi Campania, Sicilia e Calabria)???
  • Luca |

    i libri e le serie tv sulla mafia (camorra,cosa nostra,ndrangheta,scu) sono importantissime, infatti aiutano a denunciare la totale assenza dello stato in alcune zone d’italia.

    se non fosse stato per Gomorra oggi nessuno spenderebbe 2 parole sulla terra dei fuochi,sui tumori e la sofferenza della popolazione di queste zone…. o anche sullo spaccio alle vele di scampia…

    se non fosse stato per Romanzo Criminale oggi nessuno saprebbe che in passato a roma (capitale d’italia) ha operato una potenze organizzazione criminale di stampo mafioso che ha tenuto sotto scacco la città per 30 anni allacciando rapporti con politici,imprenditori e servizi segreti.

    Quindi il problema non sono le fiction, il problema sono i veri mafiosi ed il loro operato…

  Post Precedente
Post Successivo