Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Sardegna: 7mila posti di lavoro in più, a tempo indeterminato, nei primi otto mesi del 2015

«Rispetto all’anno scorso, nei primi otto mesi del 2015 sono stati creati, nel settore privato sardo, quasi 7000 posti di lavoro a tempo indeterminato in piu’ (+36%), meglio di quanto abbia fatto l’Italia in media. Complessivamente, l’occupazione sarda è aumentata del 5,2%. Un mese fa questo dato, comunque positivo, era più basso (3,7%). Piccoli segnali positivi che si consolidano. Continuiamo a lavorare per rinforzare la tendenza». Francesco Pigliaru, presidente della Regione Sardegna, sul suo profilo Facebook ha commentato il report dell’Osservatorio sul Precariato pubblicato dall’Inps, aggiornato al mese di agosto 2015.

Pigliaru è soddisfatto. E come dargli torto. La Sardegna ottiene la seconda performance fra le regioni del Mezzogiorno dopo la Basilicata (40,9%). Ora forse sarebbe necessaria un’accelerazione sull’occupazione del Sud ma di certo la Sardegna non può far tutto da sola. Si attendono le indicazioni del Governo. #inattesadelmasterplan

  • Fla |

    Ma perchè, dopo leggi Fornero e abrogazione art. 18, possiamo ancora definire un contratto a “tempo indeterminato” uno in cui demansionamento e licenziamento sono “a discrezione” datore di lavoro???? Mah, senza parole…

  Post Precedente
Post Successivo