Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’archivio del Banco di Napoli e il mistero del Caravaggio mai ritrovato

Una miniera d’oro per sceneggiatori. Altro che serie televisive ambientate a Los Angeles o New York. Nell’archivio della fondazione Banco di Napoli si può attingere a racconti, veri, di pagamenti fatti a Rossini o Verdi. Ma si va anche più dietro fino al 500 e 600. La storia più bella, tirata fuori oggi dal Corriere del Mezzogiorno, è il dipinto pagato al Caravaggio 200 ducati . Un dipinto ordinato dal mercante d’arte Nicola Radolovic e che doveva contenere una Madonna con bambini. Non si sa però se l’opera fu consegnata o no a Radolovic.

Un vero e proprio giallo che potrebbe essere la chiave per un romanzo alla Dan Brown. Non è meglio tirare fuori qualche racconto da queste carte antiche che produrre serial tv simili a quelli statunitensi? Ogni riferimento è puramente casuale.