Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

A Napoli con la cultura “si mangia”

Finalmente anche a Napoli con la cultura si può mangiare. Sono 247 ragazzi e ragazze tra i 18 e i 29 anni operativi, come custodi e guide turistiche remunerate, in trenta chiese napoletane ricche d’opere d’arte ma da anni chiuse o degradate che da metà febbraio riaprono così i battenti tutto il giorno.

Certo, i 247 giovani hanno un contratto per soli sei mesi e guadagneranno 500 euro netti al mese. E’ però soltanto un primo passo grazie al programma «Garanzia giovani», il piano europeo per la lotta alla disoccupazione che in Campania è tra le più alte d’Europa. C’è la formazione, c’è il programma del Comune di Napoli e soprattutto c’è la possibilità di unirsi in cooperative. E infine vi sono le trenta chiese di Napoli finalmente da valorizzare e riscoprire.