Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Bellenger: “Capodimonte? E’ come se a Parigi ci si dimenticasse del Louvre”

Sylvain Bellenger è il direttore del museo di Capodimonte. Ha rilasciato oggi un’intervista al Corriere del Mezzogiorno in cui scuote la città di Napoli: ci voleva un francese per ridare senso di appartenenza e identità al capoluogo partenopeo. “Un museo meraviglioso, è il secondo d’Italia eppure quasi nessuno lo conosce”. E ancora su Napoli che ha dimenticato il suo museo: “E’ come se a Parigi ci si dimenticasse del Louvre. Neanche i napoletani hanno idea di quello che c’è qui”.

A me questo francese piace. E devo dire che ci voleva proprio. I napoletani sono così orgogliosi (e a ragione) della loro squadra di calcio. Beh dovrebbero esserlo ancora di più per le meraviglie artistiche della città. E’ questione di marketing: e allora prendiamo esempio dai francesi. Mercì monsieur Bellenger