Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Raffaele Cantone sulle mafie: “Abbiamo bisogno di una battaglia culturale”. E la Rai che fa?

Scusate se torno sulle mafie. Ma Riina junior in tv (unico merito) ha riportato d’attualità quella che Raffaele Cantone, presidente dell’authority anticorruzione, definisce “battaglia culturale..
Ecco quanto Cantone ha dichiarato stamane, 11 aprile, in una scuola di Afragola (provincia di Napoli): “Bisogna fare una lotta contro l’oppressore di oggi che è la camorra“. E ancora: “Dobbiamo fare una resistenza quotidiana – ha aggiunto Cantone, presentando il libro sul partigiano Armando Izzo – abbiamo bisogno di una battaglia culturale ricordando ogni giorno il valore della Costituzione”.
Però anche la Rai, tv pubblica, dovrebbe darci una mano in questa resistenza quotidiana. Perché non rimandare in tv “I cento passi” dove si racconta la storia di Peppino Impastato? O semplicemente il film su Giovanni Falcone? E’ possibile avere un input, un’indicazione dalla tv pubblica dopo le dichiarazioni del figlio di Riina?
Grazie