Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il “bio” è targato Sud: il 55,8% di aziende (dati Unioncamere) è nel Mezzogiorno

Agf

La maggioranza delle aziende italiane con certificazione bio ha sede nel Sud Italia. A dirlo è Unioncamere che ha censito le imprese del settore: sono 60mila e il 55,8% è nel Mezzogiorno, più del doppio di quelle con sede al Nord (il 23,4%) e quasi tre volte quelle del Centro Italia (il 20,8%). Non solo. Più della metà (il 56%) delle imprese certificate si concentra in sole cinque regioni e le prime tre sono del Sud: Sicilia in testa (15,9%), seguita dalla Calabria (13,4%), dalla Puglia (11,6%).

Unioncamere sottolinea come 24 mila di queste aziende (circa il 40% del totale) siano state accreditate dal sistema di certificazione nazionale solo negli ultimi tre anni. Da pochi giorni, a seguito dell’intesa tra Accredia, Unioncamere e InfoCamere, si legge in una nota, la mappa aggiornata degli operatori con certificazione Bio è ancora più accessibile grazie all’inserimento delle informazioni nelle visure rilasciate dalle Camere di Commercio.
Approfondendo l’analisi delle imprese Bio per forma giuridica, l’11% (6.490) è costituito da società di capitale. Di queste, oltre il 90% è una Pmi ovvero con un volume d’affari uguale o inferiore ai 50
milioni di euro. Più della metà (il 55,2%) rientra nella definizione di micro impresa (con un fatturato non superiore ai 2 milioni di euro), e la metà ha un capitale sociale inferiore ai 50.000 euro.