Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Locri, la griffe calabrese Cangiari e il coraggio della normalità

Ne ho già parlato in un post del 18 febbraio scorso. Ma raddoppio perché la storia è bella: mi riferisco al marchio Cangiari, griffe calabrese creata dal consorzio Goel della Locride, voluto sull'iniziativa del vescovo Bregantini.

Ebbene Cangiari ora ha uno show room anche in Milano. Detta così è una notizia che può passare inosservata. E invece anche stavolta c'è una novità: ho scoperto che, sulla scia di quanto fa Libera di Don Ciotti, Cangiari ha istallato il proprio show room in un appartamento milanese confiscato alla 'ndrangheta.

Beh a me questa gente piace: niente vittimismo, maniche rimboccate e lavoro. A cui si aggiunge il risvolto etico e un grande coraggio. Il coraggio della normalità.