Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Tsunami demografico al Sud, ma c’è chi resta: storie di resistenza

Per sdrammatizzare potremmo tirare in ballo Massimo Troisi e Ricomincio da tre. Ma l'inchiesta dello Svimez, apparsa su tutti i giornali di oggi, è cosa troppo seria per buttarla sulla commedia (http://www.ilsole24ore.com/art/commenti-e-idee/2011-09-27/quel-capitale-umano-carta-064102.shtml).

I giovani meridionali emigrano in tanti. E in breve tempo il Mezzogiorno sarà terra di soli anziani. Ma c'è chi resiste. Sono in tanti: imprenditori e lavoratori dipendenti, studenti. Mi farebbe piacere poter dar voce e visibilità a queste "storie di resistenza". Aziende e uomini che, nonostante problemi e grandi difficoltà, continuano a credere e investire nel Meridione. Quindi mandate a questo blog notizie, informazioni, indirizzi e contatti di persone che ce la mettono tutta per ridare dignità al  Sud. Ne daremo conto.