Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Agrigento, il magnate russo e la Valle dei Templi: se la provocazione fa riflettere

Una boutade o definitela come volete.  Eppure fa riflettere la notizia che il magnate russo Mikhail Prokhorov, uomo che sfiderà Putin alle prossime elezioni presidenziali, avrebbe intenzione di comprare il Tempio di Zeus nella valle di Agrigento.

Il sindaco di Agrigento Marco Zambuto ha rimbalzato il desiderio del facoltoso russo ("neanche per 40 miliardi") però gli ha proposto di sponsorizzarne il restauro.

L'interesse di Prokhorov per il sito archeologico agrigentino è simile a quello di altri milioni di turisti russi, cinesi, americani. Non so se esistano strutture come quelle create a Rimini per accogliere i turisti russi ma perché non chiedere consiglio ai romagnoli su come gestire e attirare la domanda? Ci sarebbero più chance di lavoro per tanti giovani e non di Agrigento e provincia. Che ne pensa sindaco Zambuto? 

  • Vitaliano D'Angerio |

    Ringrazio il sindaco di Agrigento per la risposta. Ma rilancio: ci dica una cosa, un’azione, anche piccola, che il suo Comune farà nei prossimi giorni in questo ambito.
    Grazie ancora
    VDA

  • Marco Zambuto |

    Caro Vitaliano, Lei ha ragione. L’approccio al nostro immenso patrimonio storico e artistico deve essere più moderno, versatile e aperto alle infinite opportunità di sviluppo economico che ancora nasconde. Da tempo rivendico una gestione più attenta dei nostri siti archeologici, in sinergia con la Regione Sicilia e anche collaborando con i privati sia per progetti di restauro e conservazione che per iniziative di promozione e accoglienza. La grande storia del nostro Paese può creare lavoro e nuova economia, soprattuto al Sud dove vanno rimossi alcuni vincoli di natura burocratica e culturale che ancora non ci consentono di sfruttare al meglio ciò che ci contraddistingue nel mondo: la nostra storia. Marco Zambuto, sindaco di Agrigento

  Post Precedente
Post Successivo