Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

I tedeschi di Bosch e gli investimenti a Bari

Tedeschi poco simpatici e investimenti stranieri (per l'Italia) in calo: sono un po' i motivi dominanti degli ultimi mesi. Ma c'è una notizia sulla Bosch che dà un po' di ottimismo e sfata anche il luogo comune sugli esteri che non investono nel Mezzogiorno. 

Oggi (mercoledì 15 febbraio)  a Bari, il management della multinazionale tedesca ha annunciato l'avvio di una linea di produzione della pompa a bassa a pressione ZP, in precedenza fabbricata in Austria. Una decisione, è stato sottolineato, che servirà a garantire il  mantenimento degli attuali livelli occupazionali «anche – ha
detto Gerhard Dambach, amministratore delegato di Bosch Italia – se il settore dei sistemi frenanti, che sono prodotti a Bari a fianco delle pompe per common-rail, dovesse segnare una flessione della domanda».

Dall'Austria al Mezzogiorno. Bosch ci crede perché non dovremmo farlo anche noi?