Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Melfi, la stangata Imu e il sindaco Robin Hood: accade in Basilicata

Livio Valvano, sindaco di Melfi, in provincia di Potenza, ha elaborato un sistema legittimo per alleviare l'impatto dell'Imu (l'imposta sulla casa) per i suoi concittadini. Lo spiega nelle prime battute dell'intervista rilasciata al giornale locale "La Gazzetta del Mezzogiorno" (l'integrale su http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/notizia.php?IDNotizia=508563&IDCategoria=12)

Sindaco, come farà ad annullare l’impatto dell’Imu? «Nella nostra banca dati delle rendite catastali sono censite 5.100 prime case. Riflettendo sulle peculiarità di questo patrimonio abbiamo deciso di dimezzare l’aliquota prevista dallo Stato, portandola dal 4 al 2 per mille. In questo modo il 90 per cento dei proprietari di prime case non pagherà l’imposta». 
E perché? «Un sistema puramente matematico. La rendita catastale si moltiplica per un moltiplicatore dando vita alla base imponibile su cui si calcola l’imposta. Dimezzando l’aliquota viene fuori il dato sull’Imu che, nel 90 per cento dei casi, è inferiore alla detrazione prevista dalla legge, pari a 200 euro».