Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’esempio di Gino Sorbillo e della sua pizzeria incendiata: “Io non mi arrendo”

 "Io non mi arrendo ricostruirò la pizzeria più bella di prima". Gino Sorbillo è il titolare di una delle più note pizzerie di Napoli, quella del quartiere dei Tribunali. Il locale nella notte (27 aprile) è andato a fuoco. Ancora non si capisce se l'incendio sia stato doloso. 

La frase di Sorbillo però sfata il luogo comune del napoletano che si lamenta e non si rimbocca le maniche. Ecco perché riporto qui la dichiarazione. "Anche se quello di stanotte è stato un durissimo colpo. Soprattutto sono addolorato per le foto storiche dei miei nonni e dei miei familiari che sono andate a fuoco e non potrò mai più riavere. La mia famiglia è unita e sento anche l'affetto del quartiere che da stanotte è per strada con me ed i vigili. Cercherò di realizzare i lavori a tempo record per restituire alla città il nostro locale».

E' da gente come questa che Napoli e il Mezzogiorno deve prendere esempio. Grazie signor Gino, appena riapre la pizzeria tutti in coda davanti al suo locale.

  • roberta |

    complimenti a Gino Sorbillo, non bisogna arrendersi, MAI! Abbiamo la forza per andare avanti e per non darla vinta a chi spera di affondare il Sud e tutte le sue bellezze.
    In bocca al lupo per il futuro!

  Post Precedente
Post Successivo