Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Lotta agli sprechi: i sardi balzano in testa con il referendum cancella-province

Olbia-Tempio, Carbonia-Iglesias, Medio Campidano e Ogliastra. Sono le quattro province create dieci anni fa in Sardegna: il referendum di domenica 6 maggio le ha abolite. I sardi balzano così al primo posto nella lotta agli sprechi in Italia.

Forse è il caso che anche altre regioni ne seguano l'esempio.

  • zse |

    E se abolissimo invece i finanziamenti ai giornali?
    E se mettessimo sulla strada un po’ di giornalisti che non sanno neppure cosa scrivono?
    A fare referendum del genere cosa pensate che la gente direbbe?
    Basta con la demagogia per favore! Ragioniamo sulle cose seriamente!

  • Zluca |

    Sprechi o non sprechi, giusto o non guisto…. siamo alla fame, e se gli italiani son chiamati a esporre il loro parere, è giusto che dicano la loro. Forse questo referendum non servirà a nulla, come gli altri, ma c’è stato una grossa partecipazione, chi vuol capire capisca

  • MAnlio |

    mi raccomando, facciamo sempre di ogni erba un fascio! Aboliamo tutto e lasciamo diventare i cittadini che abitano nelle zone più svantaggiate dei cittadini di serie B! Rileggetevi la costituzione, così magari trovate il modo di correggere le enormi idiozie che andate scrivendo. E smettiamola col dire che abolendo le provincie si ottengono risparmi, si sposta solo la spesa, si creano “consigli” di imbroglioni e si danneggia in modo irrimediabile il tessuto democratico dello stato. Vedete un po voi…

  • GoldWing98 |

    Non credo che l’esempio sardo sia da seguire per tutti.
    Quelle province non dovevano proprio essere create; la loro abolizione si limita a rimediare a un errore. Erano delle provicne ridicole.
    Invece tante province esistono da decenni, hanno uin loro senso e una loro validità, anche storica.
    Diverso è se si decide di abolire proprio l’istituzione della provincia (si può essere favorevoli o contrari, ma è un discorso, appunto, diverso).

  Post Precedente
Post Successivo