Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Città delle Scienze: Comune di Napoli e associazioni lancino un progetto di crowdfunding (raccolta fondi sul web)

Dopo una tragedia (terremoto, alluvione, incendio) mi viene sempre in mente il racconto di un amico di origini fiorentine: "Dopo l'alluvione dell'Arno del 1966, la gente di Firenze si rimboccò le maniche, e nonostante la rabbia e lo sconforto, prese le pale e cominciò a togliere il fango".

Ecco, dopo quanto accaduto alla Città della Scienza di Napoli, vorrei uno scatto di questo tipo. E propongo anche un sistema: si lanci una raccolta fondi sul web, un progetto in stile crowdfunding, per ricostruire la cittadella o per fare altro. Il progetto lo presenti il Comune di Napoli o anche le associazioni culturali della città partenopea. Gli strumenti ci sono: il Decreto Crescita firmato dal ministro allo Sviluppo Corrado Passera è un mezzo formidabile.

Forse è arrivato il momento, dopo le analisi, di muoversi. Subito.

  • Laura |

    Ottima idea. Sembra che una campagna sia già attiva qui: https://www.derev.com/revolution/ricostruiamo-citta-della-scienza/
    In bocca al lupo!

  • Vitaliano D'Angerio |

    Signora Anna Maria, grazie mille per il suo commento, spero che altri la pensino come lei e mi auguro che il Comune di Napoli e le tante associazioni locali si organizzino in un grande progetto di crowdfunding

  • Anna Maria Zambelli |

    Concordo con la proposta.
    sono pensionata della scuola ho 65 anni.
    se la vita me lo permette posso impegnarmi per un certo periodo, anche lungo ( se la pensione mi resta) per versare un contributo mensile per la ricostruzione.
    L’attentato al Museo è un atto gravissimo. Ridiamo vita a una esperienza bellissima. un abbraccio a Napoli e al suo sindaco
    Anna Maria Zambelli di Crema

  Post Precedente
Post Successivo