Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Un invito al rettore dell’università della Calabria Arcavacata

Gentile rettore dell'università della Calabria Arcavacata, innanzitutto complimenti a lei e a tutti i suoi docenti: grazie a voi il Mezzogiorno d'Italia riesce a inserire almeno uno dei propri atenei fra le eccellenze italiane (vedere le ultime ricerche apparse sui media).

Dopo i complimenti, un invito: può organizzare un seminario (anche via web, so che siete molto tecnologici) in cui presentate la vostra organizzazione? Come funziona la vostra università e perché riuscite ad eccellere rispetto ad altri atenei del Sud. Un seminario aperto a tutta la classe dirigente del Mezzogiorno: politici, amministratori locali, docenti, manager. Tutti invitati a prendere voi come esempio. A volte, infatti, basta copiare.

Cordiali saluti

  • luisa ficara |

    Sono calabrese in tutto. Di nascita e di studi. Ma lavoravo a firenze.vennero a trovaremi dei colleghi di lavoro. La prima esclamazione fu “ma non sembra di essere al sud”.abbiamo tutto buono qui. Un contenuto di qqualità ma ci manca il packaging.non sappiamo venderci bene pur essendoci svenduti ad uno stato “assistenziale”di convenienza. Il giustino fortunato ci ha provato. .ma la storia si può solo raccontare non riscrivere. Ma ora sono ri-ben-tornata a vivere nella mia città. Rende. Sede dell’unical.con gli studenti che studiano ma poi emigrano.come feci io all’epoca. Allora noi potremmo esportare la nostra “organizzazione” ma poi dovremmo importare una lean organization applicata al territorio..smantellando preistoriche “il-logiche” di partito.mandare a casa chi la poltrona ce l’ha attaccata al deretano e dare voce a chi come me e tanti altri hanno scelto di rimanere a vivere nella propria terra. Firmato un ingegnere gestionale -oggi disoccupata perché residente in Calabria

  • emanuele pietrini |

    Bella iniziativa. Magari gli altri atenei si faranno anche aiutare dai bravi colleghi calabresi.

  Post Precedente
Post Successivo