Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Beppe Sannino, allenatore del Chievo e uomo del Sud, esempio di fair play per i giovani

Da qualche anno vedo un allenatore sui campi di calcio un po' diverso dagli altri. Grande motivatore ma soprattutto uno che dà sempre la mano all'avversario prima e soprattutto dopo la gara. Che ammette gli errori e che non sbraita per un rigore non dato o per un goal non valido subito dalla propria squadra.

Non voglio beatificare Beppe Sannino, allenatore del Chievo. Però, per quanto mi riguarda, è un grande esempio di fairplay per i giovani (e i meno giovani) che seguono il calcio. Classe 57, nato ad Ottaviano in provincia di Napoli, padre operaio alla Fiat di Torino (dove emigra tutta la numerosa famiglia), prima del successo ha fatto tanti altri lavori come si legge in questa sua intervista http://www.gazzetta.it/Calcio/Squadre/Siena/notizie/26-04-2012/sannino-non-dimentico-che-cosa-ho-passato-911052052244.shtml

E' uno che non si è montato la testa. Ed è un uomo del Sud. Grazie Beppe per il tuo esempio di persona pacata fuori e dentro il campo da gioco.