Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Da non crederci: l’agenzia Standard&Poor’s dà un giudizio positivo sui conti della Regione Campania

"Ha contenuto la spesa sanitaria". "…. una gestione finanziaria che continua ad avere un impatto negativo anche se sta migliorando". E ancora: «Un approccio più disciplinato verso le finanze pubbliche dal 2010-2011 sta producendo risultati tangibili in termini di contrazione dei deficit sanitari e dei termini di pagamento», e le buone prassi si stanno estendendo in «altre aree del bilancio regionale compresa la ristrutturazione delle sue entità governative e i termini di pagamento dei debiti arretrati non sanitari».

Non ci crederete ma tutti questi giudizi positivi (o quasi positivi) sono stati espressi oggi dagli analisti dell'agenzia di rating americana Standard&Poor's nei confronti della Regione Campania. S&P's ha confermato, come sei mesi fa, il rating a lungo termine BBB.

Che dire. Si è finalmente accesa la speranza anche per il Mezzogiorno d'Italia? Speriamo.