Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Impariamo dalla brindisina Flavia Pennetta

Fantastica Flavia Pennetta. Ha vinto il torneo Indian Wells a 32 anni: a quell'età per il tennis sei già "anziana". Invece non solo ha vinto un torneo importantissimo (prima di lei solo la Navratilova a 33 anni) ma soprattutto ha vinto dopo una delicata operazione al polso. 

Una tosta la Pennetta. Da cui il Sud Italia può imparare tanto: 1) non si lamenta 2) soffre 3) gioca 4) e vince. "Chi si lamenta in realtà non vuol cambiare", mi diceva un amico. Flavia Pennetta non si è lamentata, ha stretto i denti e ha vinto un grande torneo. Credo che sia un esempio per tutti.

  • lallo |

    Pennetta può contare su un ‘piccolo’ vantaggio. Il suo lavoro si svolge in un ambiente perfettamente regolamentato dove il merito è la discriminante unica. Insomma, è difficile rimoboccarsi le maniche sapendo in partenza che non esiste ALCUNA struttura meritocratica funzionale ai propri sacrifici. Se posso fare una disgressione politica, lo stesso m5s (le altre forze poliriche non le prendo nemmeno in considerazione) ha mostrato nelle ultime settimane, di aborrire il concetto di meritocrazia a favore del concetto di appartenenza ad un clan. Ciò che rovima l’Italia, in tutt le sue componenti, è l’assoluta assenza di una capacità di vedere la società come una libera competizione dove emergano i migliori senza se e senza ma.

  Post Precedente
Post Successivo