Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’invito di Scannapieco (Bei) al Sud: “Aspettiamo buoni progetti”. E un piano idrogeologico?

Giovedì scorso, 4 settembre, in un incontro con i giornalisti, il vicepresidente della Banca europea per gli investimenti (Bei), Dario Scannapieco ha spronato l’Italia e in particolare il Mezzogiorno, a presentare progetti finanziabili appunto dalla Bei. “Potremmo fare molto di più – ha dichiarato Scannapieco -. Penso al Mezzogiorno e alla possibilità di realizzare un grande piano di logistica, oppure alla possibilità di intervenire nel settore della banda larga. Per questo dico: aspettiamo buoni progetti, noi siamo pronti a valutarli”.

Oltre alla logistica e alla banda larga, due settori chiave, a me ne viene in mente un altro: ho davanti agli occhi le immagini dell’alluvione in Puglia (Gargano) e in Sardegna (Olbia). Mi chiedo: la Bei potrebbe finanziare un grande piano per fronteggiare il dissesto idrogeologico nel Sud? Mobiliterebbe tanti professionisti (geologi, geometri, ingegneri) e imprese. Con una doppia ricaduta: tutela del territorio e creazione di posti di lavoro. Che ne pensano i presidenti delle regioni meridionali?

Ps: (una curiosità) Dario Scannapieco è nato a Napoli

 

  Post Precedente
Post Successivo