Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

23 settembre 1985: Napoli è anche Giancarlo Siani

“Ai ragazzi deve arrivare il messaggio che i buoni sono buoni e che i cattivi pagano sempre un prezzo e che cambiare si può. Serve un segnale tangibile da dare ai ragazzi che le cose possono cambiare e che certe morti, come quella di Giancarlo, non sono accadute invano”: a parlare è Paolo Siani, nel giorno del 29mo anniversario dell’omicidio del fratello per mano di camorristi (23 settembre 1985).
“Oggi è facile parlare di camorra. Trent’anni fa Giancarlo era solo e per questo era un facile bersaglio. Oggi non è più così: sono stati sviluppati tanti anticorpi e possiamo raccontare la normalità di una terra che ha tante cose belle da offrire”.
Napoli è anche Giancarlo Siani.