Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

In Sardegna arrivano i geologi nei comuni per individuare i rischi idrogeologici

Un geologo in ogni comune della Sardegna. Finalmente, si potrebbe dire. La figura di questi professionisti è fondamentale per prevenire  (e dare l’allarme) in caso di rischi di dissesto idrogeologico. «Siamo innanzi ad una svolta importante. I comuni e le unioni dei comuni potranno finalmente avvalersi della figura del geologo nell’ambito delle istruttorie relative a interventi connessi con il piano assetto idrogeologico. Per gli enti locali che si attiveranno in tal senso, la Regione Sardegna ha stanziato la somma complessiva di 900.000 euro per il biennio 2014/2015. Ben 300.000 euro per l’anno appena concluso ed altri 600.000 euro per quello in corso»: a comunicare oggi 9 febbraio è stato Davide Boneddu, presidente dell’ordine dei geologi della Sardegna. E ha aggiunto: «I geologi potranno portare cosi’ il contributo professionale all’iter di approvazione degli studi di compatibilita’ idraulica e degli studi di compatibilita’ geologica e geotecnica previsti dalle norme tecniche di attuazione del Pai».
Viene da chiedersi: la Regione Sardegna ha stimato il risparmio futuro in termini di prevenzione e analisi di rischio idrogeologico? C’è un valutatore che abbia messo nero su bianco l’eventuale risparmio che arriverà alle casse della Sardegna con l’arrivo dei geologi? A fronte dei 9oomila euro, in termini di prevenzione, ci sarà un grande risparmio se non verranno più costruite abitazioni in zone a rischio. Grazie ai geologi.