Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La Basilicata mette 18 milioni per fronteggiare il dissesto idrogeologico. E le altre regioni?

Dopo tante chiacchiere, finalmente una regione del Sud mette mano al portafoglio del bilancio e stanzia finanziamenti per arginare il dissesto idrogeologico. La Basilicata ha riprogrammato le risorse del Po Fesr Basilicata 2007/2013: finanzierà 5 progetti in provincia di Matera e 15 progetti in provincia di Potenza per un ammontare complessivo di circa 18 milioni di di euro.
Tra i progetti principali ammessi a finanziamento, un primo stralcio funzionale per mettere in sicurezza l’abitato di Stigliano, minacciato da una frana che ha inghiottito una strada comunale ed ha reso inutilizzabile il centro polifunzionale comunale; sarà finanziata la messa in sicurezza dell’abitato di Pomarico, messo a rischio da una frana anch’essa di notevole entita’.
Un altro progetto in provincia di Matera prevede la riduzione del rischio idrogeologico nel comune di Salandra. Al Comune di Tursi e’ stato finanziato un progetto che risolve definitivamente il rischio idraulico riveniente dall’attraversamento del torrente Pescogrosso, che periodicamente esonda invadendo le abitazioni oltre che le strade comunali; all’Asi di Matera è stato finanziato un progetto che ripristina un vidotto all’interno della viabilita’ consortile. Al Comune di Montescaglioso e’ stata finanziata l’eliminazione del rischio idrogeologico sulla strada provinciale di accesso all’abitato, unico accesso fruibile dopo la frana che ha reso inutilizzabile la strada a scorrimento veloce.