Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

“Reggio non tace”, l’associazione anti-ndrine e il superiore dei Gesuiti

Ho scoperto l’associazione “Reggio non tace” grazie a un articolo del vicedirettore di Famiglia Cristiana, Francesco Gaeta, che ha lavorato qui al Sole24Ore tanti anni (qui il link al servizio del collega). “Reggio non tace” è un’associazione nata dopo l’attentato alla Procura generale di Reggio Calabria il 2 gennaio 2010. A fianco del palazzo della Procura generale vi è anche la Chiesa degli Ottimati: il messaggio, spiega Gaeta, era per “magistrati e preti”.

Ecco allora la costituzione di “Reggio non tace” anche grazie a Giovanni Ladiana, superiore dei Gesuiti di Reggio Calabria. Fra l’altro Ladiana ha vissuto  anche a Scampia oltre che in tanti altri posti (Messico, Irpinia ai tempi del terremoto, etc). L’associazione ha un manifesto da sottoscrivere e una newsletter: sul sito è possibile informarsi e aderire alle attività anti ‘ndrangheta. Perché, come si legge nel sito web, “il no alla ‘ndrangheta è senza etichette”.