Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il sardo Pigliaru che tratta con il governo (e ottiene) invece di lamentarsi

ritratto2-150x150
C’è chi si lamenta e chi ha imparato a fare pressing sul Governo. E’ il caso del presidente della regione Sardegna, Francesco Pigliaru (nella foto). Il profilo sui mass media è più basso rispetto a quelli di Emiliano, De Luca e Crocetta ma a quanto pare sta ottenendo qualcosa in più rispetto ai suoi colleghi.

Leggete la sua posizione sulla legge di Stabilità del governo Renzi: “Non ci proponiamo come sardi lamentosi, ma neanche ci fermiamo alle promesse se non diventano fatti concreti. Stiamo trattando sull’insularità e sono ottimista sul fatto che possa esserci riconosciuto l’handicap rispetto alle altre regioni. Siamo disponibili a pagare la continuità a chi risiede in Sardegna, ma anche per favorire i turisti che vogliono venire nella nostra Isola. La continuità non è un problema della Sardegna, ma dell’intero Paese”. Pigliaru era ieri a un convegno organizzato da Sardex al Teatro Massimo di Cagliari. A proposito di infrastrutture ha aggiunto che con il ministro Graziano Del Rio si sta trattando un intervento importante, che mira a collegare Cagliari a Olbia, su rotaia, in due ore e quindici minuti e Sassari e Cagliari in un’ora e 59 minuti.

Tratta con il governo e con i ministri. Fa lobby per per la Sardegna. Il profilo è del negoziatore e non di quella che cerca a tutti i costi lo scontro. E se tutti presidente delle regioni del Sud si comportassero così? Se poi lo facessero insieme potrebbero forse ottenere ancora di più.