Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Uno smartphone e una app contro gli inquinatori della #Terradeifuochi

Smartphone contro gli inquinatori della Terra dei fuochi. Sarà una app a sconfiggere chi continua a scaricare rifiuti tossici e appiccare roghi in Campania. L’applicazione consentirà infatti di segnalare gli illeciti sia all’autorità giudiziaria che alle istituzioni. Il nuovo strumento operativo è previsto dall’intesa firmata da Francesco Greco, a capo della procura della Repubblica di Napoli Nord, e dall’incaricato del Governo per il fenomeno dei roghi tossici, Donato Cafagna.
Grazie alla app, la procura riceverà un sempre maggiore numero di segnalazioni sugli illeciti ambientali e il Governo avrà in suo possesso un dato costantemente aggiornato sulle caratteristiche anche criminologiche del fenomeno. L’iniziativa, hanno sottolineato Cafagna e Greco, si rivolge soprattutto ai cittadini, e in particolare ai più giovani, chiamati ad essere «sentinelle del territorio», e a segnalare i reati ambientali mediante «immagini georeferenziate o informazioni documentate».
La segnalazione verrà prima controllata dalla struttura di Cafagna e poi trasmessa alla procura per le indagini che verranno effettuate da un pool di investigatori specializzati, costituito in gran parte da appartenenti alla polizia metropolitana di Napoli.