Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
italia-sud-mezzogiorno-cartina-tricolore-corbis-672x351-kirh-835x437ilsole24ore-web

Requisiti per “Resto al Sud”: incentivi anche per under 46 e liberi professionisti

Legge di Bilancio e novità per Resto al Sud. Aumenta la platea, modificando i requisiti, per l’incentivo del Governo gestito da Invitalia per sostenere la nascita di  nuove attività imprenditoriali nelle regioni del Mezzogiorno: la possibilità di fruire delle agevolazioni, finora riservate solo agli under 36, viene estesa anche agli under 46 e ai liberi professionisti.

Lo ha reso noto la stessa Invitalia in un comunicato in cui viene spiegato che “con la legge di Bilancio 2019 si amplia la platea di destinatari delle agevolazioni di Resto al Sud, che offrono contributi per l’avvio di imprese nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia”.

Inoltre, i liberi professionisti che intendono accedere all’incentivo, nei dodici mesi che precedono la richiesta di agevolazione a Invitalia, “non dovranno essere titolari di partita Iva per un’attività analoga a quella proposta per il finanziamento” e “dovranno mantenere la sede operativa nelle regioni del Mezzogiorno interessate”.